Un impacco nutriente per proteggere i capelli da sole, salsedine e smog

Che stiate passando le vostre giornate tra bagni in mare e tintarella, vi stiate preparando al rientro in città o abbiate posticipato le ferie a settembre, lo stress, durante la stagione estiva, resta il nemico numero uno per la vostra chioma. Introdurre nella vostra hair routine settimanale un impacco nutriente che doni ai capelli la protezione di cui necessitano è sicuramente un buon punto di partenza. Nel caso dello smog, le particelle inquinanti presenti in vaste aree urbane come le grandi città, vengono assorbiti dal capello tanto da sfibrarlo e conferirli quel fastidioso “effetto crespo”.  Al tal proposito, l’uso di spray, maschere, scrub per il cuoio capelluto ad azione detossinante e ad alto contenuto di nutrienti può essere comodo sia in vacanza che in città.

Come proteggere i capelli dal sole

Come la pelle, i capelli al sole hanno bisogno di attenzioni e cure quotidiane se vogliamo che non si secchino. Il consiglio è di sciacquarli con acqua dolce tra un bagno e l’altro e applicare uno spray protettivo. Altrettanto utile sarebbe evitare di legarli quando sono bagnati, poiché potrebbero spezzarsi; potreste, in tal senso, optare per trecce morbide o fasce. Anche i frequenti lavaggi al rientro dalla spiaggia, contribuiscono all’indebolimento: oltre ad usare uno shampoo delicato, potrebbe essere una buona abitudine far asciugare la chioma all’aria per evitare di sottoporla all’ulteriore stress del phon. Quando ciò non è possibile, è sempre opzionabile una temperatura da media a fredda.

Capelli danneggiati: che fare?

Se a causa della pigrizia o noncuranza la nostra chioma diventa negli anni sempre più spenta, opaca, sfibrata e stopposa, cosa fare? Non è necessario andare nel panico, il rimedio c’è. Regola numero uno: provate con un impacco nutriente per i capelli da applicare una o due volte a settimana a seconda delle necessità. Per la capigliatura inaridita da vento e salsedine potete scegliere prodotti a base di polpa di avocado e miele o rinfrescanti a base di yogurt, da lasciare agire 30 minuti prima dello shampoo; anche l’olio di cocco è un prezioso alleato per la cura dei capelli danneggiati dal sole e dal mare: applicarlo sulle punte prima di andare in spiaggia oppure prima di lavarli e lasciarlo agire per almeno 15 minuti, vi aiuterà a mantenerli più morbidi.

Una maschera per capelli secchi in salone

Se l’idea di applicarvi da sole una crema di avocado in testa non vi entusiasma, nei saloni dei parrucchieri potete richiedere dei trattamenti professionali per idratare, lucidare e fortificare la chioma, come la maschera per capelli secchi. Diversamente dall’impacco nutriente per capelli fai da te − che necessita di tempi di posa abbastanza lunghi− le maschere professionali esistono anche in versione concentrata per chi ha poco tempo a disposizione.  In commercio ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le tasche: ma è sempre meglio rivolgersi al proprio parrucchiere di fiducia per avere un consiglio professionale, evitando acquisti non adatti. Nei saloni dell’Italiano è possibile ricevere una consulenza, senza appuntamento, per trovare la maschera giusta e  tornare ad avere capelli morbidi e setosi. Cosa aspetti?