Trend autunno 2018: carré sfilato lungo o alla pari?


Il caschetto, più comunemente conosciuto come carré, è un taglio di capelli iconico la cui allure sopravvive ad ogni era e stagione: non passa anno in cui una sua variante non si conquisti un posto tra i top trend del momento. Quest’autunno è un particolare tipo di carré a spopolare: il carré sfilato lungo. Questo taglio sembra la naturale evoluzione del collarbone cut, caschetto medio con leggere scalature, che sfiora le clavicole e si ferma poco prima delle spalle, tanto amato durante la stagione invernale passata. Il carré lungo sfilato concentra ciocche più corte nella parte posteriore della chioma e spezza la verticalità con la sfilatura. Si adatta a ogni forma del viso ed è molto comodo e versatile, poiché si può vivacizzare con tante acconciature diverse: dalla classica coda di cavallo a un sofisticato chignon.

 

Tagli asimmetrici, quale scegliere in base alla forma del viso

 Con tagli asimmetrici si intendono tutte le acconciature che prevedono piani di volume diversi. L’assimetria si può sviluppare su tre livelli differenti: orizzontale, ovvero al livello della lunghezza, e quindi il classico bob più lungo davanti e più corto dietro; verticale, tra un lato e l’altro della chioma, ottenuto mediante ciuffi o frange che cadono da un solo lato del viso; l’asimmetria dello styling, cioè la scalatura omogenea su tutta l’acconciatura. Il taglio asimmetrico è democratico perché sta davvero bene a tutte, a patto di scegliere la versione che meglio si adatta alla propria tipologia di capello e alla forma del viso. Il carré sfilato lungo con scriminatura laterale è perfetto per chi ha il viso tondo. Per chi sfoggia un volto allungato, meglio optare per una lunghezza media-corta con frangia laterale; una sfilatura all’altezza degli zigomi addolcisce i lineamenti di un viso quadrato, mentre una scalatura all’altezza del mento dona particolarmente alla forma a diamante, regolarizzandone le proporzioni. I tagli asimmetrici sono inoltre l’ideale per le ricce: una scalatura su una chioma di media lunghezza o corta la alleggerisce, dando definizione ai boccoli; l’asimmetria su un riccio lungo donerà volume e permetterà di evitare il temuto effetto “massa informe”.

 

Il long bob mosso che addolcisce i tratti

Tra i tagli asimmetrici il più romantico e femminile è certamente il long bob. Più corto dietro e più lungo davanti, il lob è versatile e può dare un’aria elegante o sbarazzina a seconda dello styling. Come accennato in precedenza, un long bob mosso, sfoggiato da numerose celebrities, è particolarmente adatto a visi spigolosi, i cui lineamenti necessitano d’essere addolciti. Se si opta per un carré sfilato lungo, le onde aggiungeranno ulteriore dinamicità; uno styling più regolare e alla pari, come quello sfoggiato da Gwyneth Paltrow, è perfetto per chi ama lo stile bon ton ma non vuole risultare noiosa, soprattutto se l’hairstyle è completato da un ciuffo laterale o una frangia che richiama la sfilatura.

Caschetto pari, un’intramontabile icona

 Giunti a questo punto, la domanda sorge spontanea: il caschetto pari, ispirato agli anni ’20 e reso celebre dalla Valentina di Crepax, è passato di moda? Assolutamente no, ma il trend del momento riesce ad influenzare questo taglio classico con l’aggiunta di frange irregolari o sfilatissime e ciuffi laterali. Chi ha un ovale perfetto potrà osare il classicissimo caschetto pari con la riga in mezzo, per un look sofisticato dal sapore retrò. Anche la versione sfilata del carré lungo può essere sfoggiata con la scriminatura centrale, meglio se acconciata con delle morbide onde. Dubbi? Recati in uno dei saloni de L’Italiano Parrucchieri: i nostri professionisti sapranno consigliarti il carré adatto a te!