Il ritorno dell’hair style anni ’90: i capelli frisé


In voga negli anni ’80 e ’90, l’acconciatura realizzata come se si fosse presa una leggera scossa elettrica torna alla ribalta sulle passerelle dell’alta moda e sui profili Instagram di celebrità giovani e non, come Gigi Hadid e Madonna: stiamo parlando dei capelli frisé, conosciuti anche come crimped hair. Chi è stata adolescente negli anni ’90 ricorderà con nostalgia la chioma arricciata di Britney Spears o le frizzanti acconciature di Christina Aguileira. Se hai voglia di un tocco glam ed esotico, questo è il momento giusto per un revival, con i dovuti accorgimenti per un crimped hair moderno e al passo coi tempi.

Frisé: lo stile di capelli anni ’80 per donne

La moda degli anni ’80 si contraddistingue per l’uso stravagante del colore e l’eccentricità. Bluse oversize, tute in acetato, leggins sono ancora in fondo a molti dei nostri armadi. Gli stili di capelli

anni ’80 per donne e uomini si caratterizzano per un uso massiccio del volume, le pettinature laterali e il celeberrimo taglio di capelli mullet, corto davanti, sopra e sui lati e lungo dietro. È in questo stravagante periodo che il frisé fa la sua apparizione. La moda dell’epoca lo associava a voluminose cotonature o frange e lo arricchiva con accessori quali cerchietti e fasce. Negli anni ’90 il volume lascia il posto a uno styling più minimal, e i capelli frisé si portavano con la scriminatura centrale, inframezzati da qualche ciocca liscia. A lungo dimenticati, i crimped hair tornano oggi alla ribalta. Dimenticate però le acconciature gonfie ed eccentriche che sfidavano le leggi di gravità degli anni ’80 o le estrose pettinature degli anni ’90: il frisé moderno è sì vaporoso, ma chic!

Frisé, un alleato nelle acconciature per capelli sottili

Il frisé è un tipo di styling perfetto per chi ha il capelli sottili. L’arricciatura stretta contribuisce infatti a dare corpo alla chioma, facendola apparire più voluminosa. I capelli frisé possono essere sfoggiati su tagli corti, medi o lunghi. Vediamo quali acconciature per capelli sottili possono essere realizzate con questa tecnica. Se vuoi un effetto vaporoso, il frisé andrà realizzato passando l’apposita piastra dalla radice alla punta, ciocca per ciocca, per poi spettinare la chioma con l’aria fredda del phon ed ottenere così un bel volume. Se invece desideri un effetto più soft, la piastra non va utilizzata sulle radici. Puoi tenere i capelli sciolti e liberi, oppure realizzare una mezza coda arrotolando le ciocche da legare, per non perdere l’effetto arricciato. Per un look più chic opta invece per uno chignon, alto o basso, oppure per una pettinatura con le lunghezze raccolte poco sopra la nuca.

Capelli voluminosi e mossi con il frisé

Il frisé si adatta facilmente a tutte le tipologie di chioma e riesce a rendere vaporosi anche i capelli molto fini. Il crimped hair è molto versatile e si presta alla realizzazione di numerose acconciature: dai capelli voluminosi e mossi, lasciati sciolti, alla coda di cavallo alta o bassa, centrale o laterale, per un effetto pop retrò; dalla classica mezza coda all’utilizzo solo su alcune ciocche, per un effetto più sobrio. Puoi scegliere tra capelli frisé ottenuti tramite onde strette e diagonali o un’acconciatura dalle onde più larghe, come quella portata da Madonna, per un effetto più elegante e chic, adatto anche alle meno giovani. In entrambi i casi otterrai capelli soffici e leggeri! Se non hai la piastra apposita o temi l’effetto anni ’80 del fai da te, recati presso uno dei saloni de L’Italiano Parrucchiere e prova questo look glamour ancora una volta!