Massaggio antistress: i benefici

Le nostre vite sembrano essere tutte accumunate dallo stress della vita quotidiana frenetica. Molto spesso, ciò di cui ciascuno di noi avrebbe davvero bisogno è un rilassante massaggio antistress.

Ma quali sono i suoi benefici? E a chi è particolarmente indicato?

Cos’è il massaggio antistress?

L’antistress è una tecnica di massaggio, eseguita ovviamente da un professionista, che ha lo scopo, appunto, di rilassare tutto il nostro corpo, mente compresa.

Attraverso delle manipolazioni specifiche, è possibile alleggerire il corpo da tutte le tensioni nervose accumulate. È un momento tutto per noi, una coccola che ci permette di rigenerarci.

Manipolazioni del massaggio antistress: dove va ad agire

Il massaggio antistress regala svariati benefici: è rilassante e decontratturante per il fisico, stimolante e riequilibrante invece, per la nostra mente.

Il massaggio antistress è un insieme di tecniche complesse e, queste ultime, devono essere esercitate esclusivamente da un professionista. Le manipolazioni vanno dal massaggio neuromuscolare a quello bioenergetico. Vengono quindi incluse in questa pratica: riflessologia, shiatsu, massaggi cinesi e, infine, massaggio californiano.

Il massaggio antistress va ad agire su svariate parti del corpo: stimola le cellule, i tessuti e gli organi del corpo, e favorisce pure la rivitalizzazione della circolazione linfatica e sanguigna. Questa pratica, insomma, va proprio a toccare tutti i punti in tensione e va a donare benefici a tante parti del corpo, favorendo la distensione muscolare.

La durata del massaggio deve essere di almeno un’ora e l’operatore utilizzerà le sue mani e il suo avambraccio (fino al gomito).

Benefici del massaggio antistress:

I vantaggi sono davvero numerosi. Per esempio:

  • L’equilibrio psico-fisico viene nettamente migliorato;
  • La respirazione migliora;
  • Aumenta la produzione dell’endorfine;
  • Le tensioni muscolari vengono scaricate;
  • Favorisce la circolazione sanguigna e regola la pressione arteriosa;
  • Migliora il sonno e la sua qualità;
  • Diminuisce l’eccessivo appetito;
  • Favorisce l’allungamento della muscolatura;
  • Rafforza la struttura delle ossa;
  • Abbassa il colesterolo;
  • Ha una azione diuretica;
  • Fornisce una maggiore coscienza del proprio corpo.

Massaggio antistress: quando non farlo

Esistono, però, delle situazioni in cui è sconsigliato sottoporsi al massaggio antistress. Si tratta dei casi di persone affette da malattie contagiose, in stati di febbre, micosi della pelle o con ferite aperte.

È di fondamentale importanza, infine, che le donne in stato di gravidanza comunichino la propria condizione all’operatore immediatamente.