Come avere una barba lunga curata anche in estate

Come avviene per i capelli, anche una barba lunga necessita di essere curata, specialmente durante la stagione estiva. Infatti, la barba in estate, entrando a contatto con sole e salsedine (se si è al mare. Oppure cloro, se si va in piscina), subisce un forte stress che tende a rovinarla.

Tuttavia, seguendo alcuni accorgimenti è possibile avere una barba sana e di bell’aspetto anche d’estate.

Barba in estate, ecco cosa non fare

Se si desidera avere una barba sana e di bella, è bene evitare di applicare qualsiasi tipo di prodotto su di essa subito prima di recarsi in spiaggia e tuffarsi in mare. Sono vietati dunque oli, balsami e similari, in quanto possono bruciare i peli della barba, quando esposta al sole.

Un altro prodotto off-limits durante la stagione estiva è la tinta. Molti uomini, infatti, hanno la consuetudine di tingere la propria barba utilizzando le colorazioni per i capelli, tuttavia si tratta di un’abitudine che conviene abbandonare d’estate, in quanto le tinte sfibrano e seccano il pelo. Tingere la propria barba e al tempo stesso sottoporla allo stress del sole e della salsedine, indebolirà il pelo al punto di renderlo crespo e, nella peggiore delle ipotesi, romperlo.

Come curare la barba lunga in estate

Dopo aver presentato le abitudini e i prodotti che possono indebolire la barba, ecco alcuni consigli su come curare la barba lunga in estate.

Dopo aver trascorso la giornata al sole, la prima cosa da fare è sciacquare la barba con acqua dolce: in questa fase è importante che il pelo venga idratato, utilizzando anche uno shampoo ad hoc per barba.

Una volta sciacquata la barba, è consigliabile applicare dell’olio specifico: questo prodotto è utile non solo per donarle un bell’aspetto, ma anche per riparare i danni del caldo. Per chi vuole un prodotto più specifico, in commercio esistono dei ristrutturanti realizzati con prodotti 100% naturali, che aiutano a ricostituire l’equilibrio pilifero e a mantenere idratata la pelle.