Tingere i capelli in estate: gli errori da evitare

Quasi ogni donna, nella sua vita, si è tinta i capelli almeno una volta. La voglia di cambiare e la voglia di novità ci spingono a sperimentare nuove colorazioni. Sono complici, ovviamente, anche le nuove tendenze.

Tuttavia, in estate bisogna fare particolare attenzione prima di procedere con la tinta. Alcune scelte si rivelano essere sbagliatissime! Quali sono le accortezze da avere?

Estate e tinta per capelli: attenzione a questi errori

Alcuni errori possono essere anche inconsapevoli, ma è necessario stare attenti per avere la garanzia di ottenere non solo un buon risultato, ma anche il risultato desiderato.

  • Tinta, lavaggio e pulizia dei capelli

La tinta non si applica mai su un capello perfettamente pulito. Lavateli almeno 2 giorni prima dell’applicazione del colore. Questo permetterà al capello di assorbire meglio la tinta e, quindi, sarà garantito un risultato migliore.

  • Siete in partenza? Organizzate bene le tempistiche

Non fate la tinta ai vostri capelli il giorno prima della partenza per un viaggio. La tintura andrebbe fatta almeno 3 o 4 giorni prima. Questo perché i capelli hanno la necessità di ossigenarsi e le squame hanno bisogno di richiudersi. Inoltre, quando il capello è fresco di tinta non dovrebbe essere esposto al sole per almeno 2 giorni.

  • Capelli più scuri? No, grazie!

Se esposti al sole, i capelli potrebbero schiarirsi. E questo è noto a tutti. Ma ciò non significa che prima di partire sia necessario scurirli di qualche tono per non ritrovarsi con una chioma troppo chiara! Sarà sufficiente applicare una intensificazione del pigmento: così facendo, il capello rimarrà perfetto nelle sue nuances.

  • Nessun cambio look estremo prima della partenza

Se avete voglia di un cambiamento radicale e ne siete davvero, davvero convinti, procedete. Tuttavia, sappiate che sarebbe meglio rimandare al vostro ritorno. Perché? Semplicemente perché in vacanza si passano tante ore sotto il sole e la vostra nuovissima acconciatura potrebbe reagire in modi inaspettati.

Pigmento scaricato? Capelli troppo secchi al tatto? Necessità di impacchi specifici? Si tratta di tutte cose complicate da gestire se si è in vacanza, siete d’accordo?

  • “Fai da te” e tinta: un binomio che non si sposa bene

Spesso ci viene proprio la voglia di provare a diventare indipendenti e non dover sistemare la tinta dal parrucchiere ogni mese. Dobbiamo, però, chiederci: siamo dei professionisti? Evitiamo di rovinare i capelli e di stressarli inutilmente ed evitiamo di ottenere un risultato indesiderato rivolgendoci a mani esperte.