Capelli sfibrati uomo: affrontare l’autunno

L’autunno è alle porte e, per far fronte al problema dei capelli sfibrati, l’uomo deve prepararsi a compiere una serie di semplici passi per rimettere in forma la propria chioma. Per molti l’estate è la regina degli eccessi: si sta tutto il giorno sotto il sole, si fanno le ore piccole, si mangia (e si beve) in modo non proprio misurato. Tuttavia, le tante ore trascorse al mare o in piscina sotto il sole, il dormire poco e il mangiare male sono fattori che si ripercuotono negativamente sui capelli dell’uomo. Con l’autunno in arrivo, è normale assistere ad una moderata caduta dei capelli, che non deve essere motivo di preoccupazione. Allo stesso modo, è possibile che i capelli risultino spenti e sfibrati, senza vita e privi di lucentezza. Cosa fare, quindi? Ve lo dice L’Italiano Parrucchieri!

Capelli crespi? Uomo, non temere!

Quello dei capelli crespi, per l’uomo è un problema assolutamente comune, seppur fastidioso. Il fatto di avere i capelli aridi porta a grande frustrazione, sia per la mancanza di morbidezza e lucentezza, sia per le difficoltà nel realizzare qualsiasi tipo di styling. I capelli secchi, inoltre, tendono a spezzarsi molto più facilmente. Come comportarsi in questo caso? Il primissimo passo, in caso di fibre capillari aride e spente, sta nell’alimentazione: è fondamentale bere molta acqua, consumare alimenti ricchi di vitamine e sali minerali, ridurre al minimo il consumo di alcol e il fumo. Gli integratori rinvigorenti possono dare una mano, ma non possono naturalmente sostituire un’alimentazione equilibrata. Quando si ritrova a fare i conti con i capelli sfibrati, l’uomo che ci tiene alla chioma deve inoltre cercare di ridurre al minimo l’utilizzo di phon, piastre ed altre fonti di calore.

Capelli secchi e cute grassaCapelli secchi uomo

Il problema dei capelli secchi, può accompagnarsi ad altre condizioni fastidiose, quali cute grassa o forfora. Nel primo caso, a fusti e punte molto aride, si affiancano radici oleose e dall’aspetto sempre sporco. In questo caso occorre affidarsi a prodotti sebo-regolatori: shampoo delicati, purificanti e astringenti in grado di alleviare il disagio, il cui utilizzo deve essere associato a trattamenti riequilibranti per la cute. Nel caso in cui i capelli aridi si presentino in concomitanza con la forfora, l’uomo dovrà prediligere prodotti dedicati al problema, avendo cura di non utilizzare mai cosmetici aggressivi e che possano provocare un’irritazione della cute: in tal caso, il rischio è quello di dover gestire fastidiosi pruriti. Non assecondateli! Grattarsi provocherà un aumento della forfora ed un notevole peggioramento dell’irritazione.