Il cappello invernale da uomo

Tutto sul berretto invernale, accessorio irrinunciabile

Il cappello invernale da uomo è un grande classico del guardaroba maschile nei mesi freddi. Sempre di più, nelle ultime stagioni, questo accessorio è diventato anche parte integrante delle collezioni femminili. Una delle tipologie unisex più comuni è il berretto invernale. La cuffia è adatta a un look casual e sportivo. Viene realizzata in tanti materiali diversi, tra cui la stoffa, la lana tricot, il cashmere o il suede. Alcuni berretti sono impreziositi da fibbie, borchie, stampe e altri dettagli. I modelli più classici sono provvisti di visiera, che può essere portata dritta, come fanno i teenager, o lievemente arcuata verso il volto. In montagna, sulla neve, o in città, nelle giornate più fredde e umide, il berretto, caldo, pratico e confortevole, è un accessorio irrinunciabile a qualsiasi età. Per i climi più rigidi, contro le intemperie o, ancora, sotto il casco della moto, si può usare una versione rivisitata del tipico berretto come il passamontagna.

Cappelli invernali da uomo: tutti i modelli

La scelta di un cappello invernale da uomo è importante perché può caratterizzare un semplice outfit maschile e renderlo più particolare e attraente. L’offerta è ampia e variegata e spazia attraverso vari modelli e tipologie. Tra i cappelli invernali da uomo di tendenza ci sono quelli a falda larga, dal sapore vintage. Nello specifico, il Fedora è il cappello dal gusto retrò in feltro con falda morbida e nastro alla base della cupola. Il Borsalino, invece, è contraddistinto da una falda fine e sottile. Sei un tipo ironico? Indossa una coppola a tinta unita o in fantasia colorata. Ti piace scambiare alcuni accessori e capi con la tua partner, in perfetto stile genderless? Compratevi un basco, il cappello “alla francese” di panno usato da artisti francesi di metà Ottocento e, dagli anni ’30 del Novecento, anche dalle mademoiselles più alla moda di Parigi.

cappello invernale uomoI cappelli da sci e snowboard

Se si parla di montagne innevate, sci e snowboard, i cappelli invernali da uomo più diffusi assumono un’altra connotazione. In mezzo a distese candide e soffici, piste affollate e sentieri imbiancati, quando la temperatura scende sotto lo zero occorre un copricapo specifico. I cappelli da sci, di lana, di maglia o in tessuto tecnico, proteggono fronte, tempie e orecchie, riparandole dal freddo. Possono essere usati per molti passatempi all’aperto e sport invernali, tra cui le slittate, le ciaspolate o il pattinaggio sul ghiaccio, oltre al classico sci e all’adrenalinico snowboard. I modelli femminili sono rifiniti da dettagli trendy come i pon pon, gli inserti in pelliccia e gli strass. Per i più giovani e spiritosi ci sono cappelli beanie in lana o punto maglia. Proposti in molti colori, da quelli più neutri a quelli più vitaminici, sono ideali da indossare anche al rientro in città.